Re.Art la start up nata in 54 ore

25 novembre 2015 by in category Dicono di Noi tagged as , , , , with 0 and 0
Home > Blog > Dicono di Noi > Re.Art la start up nata in 54 ore

Dopo il terzo posto allo start up week end Bari, la neonata start up fa proseliti di consensi. Alcune riviste di settore specializzate parlano di noi.

Ecco qui alcuni estratti:

www.restoalsud.it

“Giunti terzi, infine, gli aspiranti imprenditori digitali di “Re.Art” che, nella visione di una società rinnovata attraverso la creatività, hanno ideato una piattaforma dedicata ad intercettare da un lato chi ha intenzione di dismettere il proprio arredamento, domestico o da ufficio, e dall’altro i nuovi “artigiani digitali” o maker che proprio su questo “patrimonio” potrebbero sperimentare il proprio talento e agitare la propria fantasia”.

http://www.restoalsud.it/2015/11/alla-scoperta-dei-nuovi-startupper-made-in-puglia/

 

www.startupclub.it

Cult.Art, creatività al servizio degli arredi da rottamare

Il terzo posto della competition barese è andata ad un’altra interessantissima startup, Cult.Art, che abbiamo scoperto aver cambiato il suo nome proprio il giorno dopo aver conquistato il podio, trasformandosi in “Re.Art“.

Ma il nome conta poco di fronte a un’altra idea di sicuro successo, che cavalca la sharing economy attraverso una piattaforma dedicata da un lato a chi vuole dismettere in tutto o in parte il suo arredamento e, dall’altra, a makers in grado di dare nuova vita a quegli arredi sfruttando la loro infinita creatività. Completa il percorso il marketplace interno alla piattaforma, che servirà a favorire la commercializzazione degli oggetti “rivitalizzati” dai makers.

http://startupclub.it/startup-weekend-bari-trionfa-leasy-store-lairbnb-dei-locali-sfitti/

SWBari_CultArt

POWERED BY RCG Business Lab